GIovedì 15 luglio partono le visite guidate teatralizzate a Roca Nuova

Giovedì 15 luglio – alle ore 19:00. Si prega di arrivare 15 minuti prima dell'inizio.
Sito archeologico di Roca Nuova, Melendugno (LE)
Ingresso: 10 €, bambini fino ai 6 anni gratis.
Prenotazione obbligatoria al 349.8067219. Posti limitati, massimo 25 partecipanti a turno.
È obbligatorio l’uso della mascherina. L’evento si realizzerà rispettando la normativa vigente.

Improvvisart è lieta di annunciare l’inizio di una nuova collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale Vivarch, con la realizzazione per la prima volta di “Un viaggio nel tempo” nel sito archeologico di Roca Nuova, una speciale visita guidata teatralizzata con le incursioni teatrali degli attori in abiti d’epoca.
All’interno del sito Improvvisart racconterà le vicende di questo bellissimo piccolo borgo, nato del 1500 circa a seguito dell’esodo della popolazione da Rocca Vecchia nell’entroterra. Gli attori faranno rivivere alcuni dei più importanti personaggi che hanno vissuto il territorio e condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di un luogo d’eccellenza, delle sue storie e dei suoi aneddoti. In una speciale passeggiata, accompagnati da una guida turistica, lungo il percorso si potranno incontrare un soldato della torre di avvistamento, una donna che narrerà degli usi e costumi quotidiani della città, uno “straniero” invasore e un importante Monsignore “in visita”.
Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i presenti e, grazie all'interazione possibile con gli attori stessi, il pubblico potrà vivere l'esperienza della visita teatralizzata in maniera attiva e partecipativa. Un'esperienza di visita diffusa che, grazie alla versatilità degli attori, è concepita sia per un pubblico di adulti, che di bambini. “Un viaggio del tempo” è una produzione originale di Improvvisart, società cooperativa di Lecce che si occupa dal 2010 della realizzazione di percorsi teatralizzati interattivi con gli attori della propria compagnia. L'iniziativa è un'attività di Edutainment, che coniuga apprendimento e intrattenimento, storia, arte e teatralizzazione. Il suo successo risiede nel mescolare spettacolo teatrale e visita guidata in senso stretto, creando una trama che racconta indirettamente la storia del luogo (museo, centro storico, sito o territorio) che si intende valorizzare e dei personaggi storici che ne hanno determinato le vicende. Evento a cura dell’Associazione di Promozione Sociale Vivarch che ha tra le sue finalità la valorizzazione, la conservazione e la fruizione dei beni culturali di interesse storico, archeologico, artistico, ambientale, del paesaggio e delle culture le tradizioni locali e che gestisce diversi beni storici ed archeologici nell’area di Melendugno e Torre Dell’Orso.

Condividi


Mercoledì 14 luglio Improgames al Cloro

“Improgames” Spettacolo di Improvvisazione Teatrale
mercoledì 14 luglio – cena dalle 21, spettacolo ore 22:30
Cloro, via Adriatica km 3- Lecce
Ingresso libero con prenotazione.
Info e prenotazioni al 3518958133.  
L’evento si realizzerà rispettando la normativa vigente.

Mercoledì 14 luglio l Cloro ospiterà il grande show di Improvvisazione Teatrale.
Sul palco gli attori di Improvvisart, in uno spettacolo fresco e divertente, in cui a farla da padrone saranno l’allegria e la comicità.
Gli attori si lanceranno in improvvisazioni estemporanee, storie raccontate e rivisitate, riproposte in mille stili differenti, dal Western al Giapponese, dagli Antichi Romani a Tarantino, dalla Sceneggiata Napoletana alla Melevisione, dalla Fantascienza alla Romanzo Rosa, etc. Il tutto sarà messo in scena avendo a disposizione soltanto gli input ricevuti dal pubblico e la propria fantasia per dar vita ad una performance originale e sorprendente! Al pubblico, vero protagonista della serata, sarà affidato il compito di assegnare i temi delle performances, gli stili, le ambientazioni e tutto quello che che verrà di volta in volta richiesto.
Basta una semplice parola per far nascere un’improvvisazione; basta un proverbio per determinarne la sua fine; basta un colore, un'emozione o un numero per farne partire subito un’altra.
Tutto questo è Improgames: uno spettacolo divertente ed energico, basato solo ed esclusivamente sull’improvvisazione.

Condividi


Partono le visite teatralizzate a Roca Vecchia venerdì 9 luglio

Venerdì 9 luglio – primo turno ore 18:00 e secondo turno alle ore 19:30. Si prega di arrivare 15 minuti prima dell'inizio.
Area Archeologica di Roca Vecchia e grotte della poesia, SP366 Km 18 - Litoranea Otranto-San Cataldo, Melendugno (LE)
Ingresso: intero 14€, residenti nella provincia di Lecce € 12, bambini fino ai 6 anni gratis. Prenotazione obbligatoria al 349.8067219. Posti limitati, massimo 25 partecipanti a turno.
È obbligatorio l’uso della mascherina. L’evento si realizzerà rispettando la normativa vigente.

Improvvisart è lieta di annunciare l’inizio di una nuova collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale Vivarch, con la realizzazione per la prima volta di “Un viaggio nel tempo” nell’Area archeologica di Roca Vecchia, una speciale visita guidata teatralizzata con le incursioni teatrali degli attori in abiti d’epoca.
All’interno del sito, attraversando diverse epoche storiche, gli attori di Improvvisart faranno rivivere alcuni dei più importanti personaggi che hanno vissuto nell’antica Roca e condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di un luogo d’eccellenza, delle sue storie e dei suoi aneddoti. In una speciale passeggiata, accompagnati da una guida turistica, lungo il percorso si potranno incontrare un abitante nel periodo protostorico, una giovane donna che narrerà del famoso incendio che nel XVII secolo A. C. distrusse l’insediamento, un uomo adoratore del culto del X secolo A.C., un’illustre figura del tardo medioevo.
Roca Vecchia è considerato uno dei più importanti insediamenti della protostoria mediterranea per la quantità e la qualità delle testimonianze rinvenute, che hanno documentato un’occupazione ininterrotta del territorio dalla fine del XVII secolo a.C. all’età del Ferro, Arcaica e Messapica fino all’età romana tardo repubblicana.
Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i presenti e, grazie all'interazione possibile con gli attori stessi, il pubblico potrà vivere l'esperienza della visita teatralizzata in maniera attiva e partecipativa. Un'esperienza di visita diffusa che, grazie alla versatilità degli attori, è concepita sia per un pubblico di adulti, che di bambini.
“Un viaggio del tempo” è una produzione originale di Improvvisart, società cooperativa di Lecce che si occupa dal 2010 della realizzazione di percorsi teatralizzati interattivi con gli attori della propria compagnia. L'iniziativa è un'attività di Edutainment, che coniuga apprendimento e intrattenimento, storia, arte e teatralizzazione. Il suo successo risiede nel mescolare spettacolo teatrale e visita guidata in senso stretto, creando una trama che racconta indirettamente la storia del luogo (museo, centro storico, sito o territorio) che si intende valorizzare e dei personaggi storici che ne hanno determinato le vicende.
Evento a cura dell’Associazione di Promozione Sociale Vivarch che ha tra le sue finalità la valorizzazione, la conservazione e la fruizione dei beni culturali di interesse storico, archeologico, artistico, ambientale, del paesaggio e delle culture le tradizioni locali e che gestisce diversi beni storici ed archeologici nell’area di Melendugno e Torre Dell’Orso.

Condividi


"Improvvisando... si può fare!" - corso per ragazzi dal 13 ai 17 anni

Improvvisando… si può fare! – corso per ragazzi dai 13 ai 17 anni
Primo appuntamento Mercoledì 30 giugno, dalle 9:30 alle 11:30
Iscrizione 150€. Info: 393 698 7375. I posti sono limitati (massimo 11 partecipanti) e i laboratori si attiveranno con un numero minimo di iscritti.
Il corso si terrà presso la sede della Scuola di Improvvisazione Teatrale "Improvvisart", sita in via Mario di Lecce 10 a Lecce, in locali igienizzati e seguendo la normativa vigente. E' obbligatorio l'uso della mascherina.

Mercoledì 30 giugno Improvvisart e Si può fare Cooperativa Sociale presentano "Improvvisando… si può fare!", corso dedicato a ragazze e ragazzi dai 13 ai 17 anni. Il corso ha l’obiettivo di aumentare la socializzazione, migliorare la comunicazione efficace e rafforzare le funzioni esecutive, come attenzione e memoria di lavoro, attraverso lo strumento dell’improvvisazione teatrale, che permette di apprendere i contenuti e divertirsi utilizzando il gioco, la fantasia, l’ascolto, l’attenzione, la collaborazione e la disponibilità ad accogliere le proposte degli altri per arrivare alla creazione collettiva. La metodologia dell’improvvisazione teatrale permette, infatti, di esplorare universi incredibili attraverso aspetti socio-pedagogici e teatrali.
I ragazzi saranno guidati da due formatori, uno di Improvvisart, l'unica Scuola di Improvvisazione Teatrale in Puglia ufficialmente affiliata al circuito nazionale Improteatro, Associazione Nazionale Professionale che si occupa di diffondere l’arte dell’Improvvisazione Teatrale attraverso le Scuole di Teatro e le sedi locali distribuite in tutta Italia; l’altro della Cooperativa sociale Si può fare, che si occupa di sviluppare il potenziale di bambini e ragazzi attraverso attività individuali o di gruppo in ambito extrascolastico e scolastico, come il Laboratorio Specialistico che supporta i ragazzi con DSA e BES a raggiungere l’autonomia attraverso l’apprendimento di un efficace metodo di studio.

Il corso sarà formato da 8 incontri da 2 ore secondo il seguente calendario:
mercoledì 30 giugno
venerdì 2 luglio
lunedì 5 luglio
mercoledì 7 luglio
venerdì 9 luglio
lunedì 12 luglio
mercoledì 14 luglio
venerdì 16 luglio

Condividi

Notte con Delitto lunedì 5 luglio al Mc Beer di Sava (Taranto)

Notte con delitto
Lunedì 5 luglio – ore 21:00
Mc Beer – Piazza Risorgimento, 1 – Sava (Ta)
Ingresso libero. Prenotazione al 376.0819245. Evento con posti limitati.

Lunedì 5 luglio torna in scena la Notte con Delitto di Improvvisart!
Si indaga al Mc Beer di Sava, in provincia di Taranto. La “Notte con Delitto” è un format-spettacolo interattivo che si svolge completamente davanti agli occhi dei presenti.
Un tremendo omicidio è stato commesso e la scena del crimine si trova proprio nel locale. Gli agenti speciali di Improvvisart sono giunti sul posto per avviare l’indagine, cercando di incastrare i colpevoli tra test, interrogatori e prove da superare. All’inizio della serata partirà una vera e propria investigazione che avrà tutti i presenti come testimoni e protagonisti.
Ci sarà una “scena del crimine” da osservare e interpretare, foto segnaletiche dei sospettati, un commissario in stile Lucarelli, che racconterà una strana storia analizzando le prove e le misteriose coincidenze che porteranno i sospettati alle “accuse”. Ai presenti il compito di incriminarli o scagionarli, superando prove e dimostrando tutta la propria abilità! Tutto può accadere in questa notte e tanti enigmi sono da risolvere grazie all'ingegno, al lavoro di gruppo, alle abilità investigative di ciascun gruppo che si trasforma in un’equipe di investigatori.
Attenzione: in una Notte con Delitto nulla è davvero come sembra. Notte con Delitto è un format originale di Improvvisart, realizzato con gli attori della Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale di Lecce.
L'evento sarà realizzato rispettando la normativa vigente e le regole di distanziamento sociale in vigore. Il numero dei posti a sedere è limitato e la disponibilità sarà fino ad esaurimento posti.
E’ richiesto l’accesso obbligatoriamente con mascherina e verranno messi a disposizione i vari dispositivi per la sanificazione delle mani.

Condividi


Misteri a Castello - spettacolo di Improvvisazione Teatrale in abiti d'epoca domenica 4 luglio a Lecce

“Misteri a Castello” – spettacolo di Improvvisazione Teatrale in abiti d’epoca.
Domenica 4 luglio alle ore 21:00
Ingresso gratuito su prenotazione al 328.7686080
Ex Convento degli Agostiniani, viale De Pietro 10 - Lecce
L’evento si realizzerà rispettando la normativa vigente.

Improvvisart presenta la sua nuova produzione originale “Misteri a Castello”, spettacolo di Improvvisazione Teatrale con la regia di Susanna Cantelmo della Scuola Verba Volant di Roma, che dirigerà la Compagnia Junior e gli attori Marta Trevisi e Fabio Musci Improvvisart in un atto unico di teatro improvvisato (improv long form) in abiti d’epoca, senza copione e scenografie, dando vita ad uno spettacolo unico e irripetibile.

Domenica 4 luglio la suggestiva location dell’Ex Convento degli Agostiniani di Lecce ospiterà lo scultore Zimbalo, la Regina Maria d'Enghien, la Duchessa Bona Sforza, il Sindaco Panzera, l’architetto Gian Giacomo dell'Acaya, il Vescovo Pappacoda, il patriota Sigismondo Castromediano, il mercante d’olio Mark. Ma cosa hanno in comune tutti questi nomi? Sono stati tutti importanti personaggi per la storia della città di Lecce, realmente esistiti in epoche diverse. Queste nobili dame e questi illustri signori si sono dati appuntamento per raccontarci terribili segreti che la storia non ha ancora riportato agli onori delle cronache. Grazie ad un suggerimento proveniente dal pubblico, gli attori improvviseranno in abiti d’epoca negli spazi all'aperto della storica location e condurranno lo spettatore in un viaggio nel tempo, conoscendo di volta in volta tutto ciò che non ci è stato tramandato sulla vita di questi personaggi e che nascerà al momento grazie alle relazioni, agli sguardi, alle battute, ai tradimenti. Gli attori improvviseranno accadimenti, momenti comici di vita, situazioni pericolose e indiscrete, informazioni che non ci è dato sapere tramite la storia ma che verranno svelate al pubblico. Assisteremo a storie intense e sorprendenti, divertenti ed emozionanti, tristi, allegre, giocose e malinconiche.
“Misteri a Castello” è uno spettacolo di edutainment, di cui Improvvisart è la maggiore esponente pugliese: è una formula utilizzata per la valorizzazione dei beni culturali attraverso le arti sceniche performative. .
Evento realizzato con il Teatro Pubblico Pugliese e il Comune di Lecce.

Condividi


Venerdì 25 e sabato 26 giugno Spettacoli di fine corso della Scuola Improvvisart di Lecce

Venerdì 25 e sabato 26 giugno – ore 19:45 apertura botteghino, ore 20:30 inizio spettacolo
Masseria Ospitale, S.P. 131 Per T.rre Chianca Km. 4, 5 Loc.
Ingresso € 8,00. Evento con posti limitati. Disponibilità fino ad esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria al 328.7686080. E' richiesto l'accesso obbligatoriamente con mascherina
A partire dalle 17:00 fino alle 23:00 saranno attivi i Servizi di ristoro/bar/cocktail/aperitivi con prenotazione al 348 5463001.

Venerdì 25 e sabato 26 giugno a partire dalle ore 20:30, presso la Masseria Ospitale, arrivano gli spettacoli di fine corso degli allievi della Scuola Improvvisart di Lecce.
Finiti i corsi 2020/2021 della Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale di Lecce, finalmente gli allievi si accingono a salire sul palco per un grande evento tra teatro, festa e divertimento, in totale sicurezza e nel rispetto della normativa vigente.
In queste due serate, la Masseria Ospitale accoglierà gli allievi del primo, del secondo, del terzo e del quarto anno, che si esibiranno senza copione, scenografia, costumi, presentati e coadiuvati dai docenti Paolo Paticchio, Fabio Musci ed Elena Selleri della Scuola di Lecce.
Dopo un anno didattico passato quasi del tutto online, l’evento rappresenta un’occasione di condivisione dell’esperienza del palco e, soprattutto, un momento che permette agli allievi e agli attori di sperimentarsi, senza perdere mai di vista l’obiettivo: divertirsi. Il pubblico avrà il compito di assegnare i temi delle performances, gli stili e tutti gli input che verranno di volta in volta richiesti, perché gli allievi saranno così malleabili da trasformare gli input in vere e proprie performance.
La Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale si sviluppa in un corso triennale, con l’obiettivo finale di fornire gli strumenti che rendano l’allievo/attore più consapevole della propria presenza scenica, delle proprie scelte e delle proprie emozioni, e di formare attori improvvisatori che siano in grado di partecipare a spettacoli ed eventi basati sull’Improvvisazione Teatrale.
Il numero dei posti a sedere è limitato e la disponibilità sarà fino ad esaurimento posti. E’ consentito pagare esclusivamente in contanti e per facilitare le operazioni di ingresso consigliamo al pubblico di avere l’importo esatto del costo del biglietto.
E’ richiesto l’accesso obbligatoriamente con mascherina e verranno messi a disposizione i vari dispositivi per la sanificazione delle mani. All’arrivo, il pubblico sarà accompagnato ai propri posti a sedere, sistemati in anticipo secondo le norme di distanziamento sociale in vigore.

Condividi