Iscriviti alla newsletter | english     

 

Club Imprò - spettacolo di Improvvisazione Teatrale venerdì 28 settembre a Lecce

 

Club Imprò – spettacolo comico di Improvvisazione Teatrale

Venerdì 28 settembre – ore 21:00

Officine Culturali Ergot – p.tta Falconieri 1/b, Lecce.

Ingresso € 6,00. Info e prenotazioni al 328.7686080.

 

 

Improvvisart e Massimo Ceccovecchi presentano “Club Imprò, spettacolo comico di Improvvisazione Teatrale”, grande show di inaugurazione della nuova stagione di Improvvisazione Teatrale a Lecce, con Massimo Ceccovecchi, della Scuola Verba Volant di Roma e gli attori di Improvvisart Lecce che si esibiranno senza copione, scenografie e costumi, dando vita ad uno spettacolo unico e irripetibile. Venerdì 28 settembre le Officine Culturali Ergot ospiteranno una vera e propria festa all'insegna dell'Improvvisazione Teatrale. 

“Club Imprò” è un nuovo modo di pensare l'improvvisazione teatrale. Niente associazioni, niente scuole, niente gruppi, solo un nugolo di persone "appartenenti" a se stesse che amano giocare con questa meravigliosa arte in totale libertà. Solo tante risate per una serata all'insegna della leggerezza e dello snagni. Sul palco l’ideatore di questo progetto, Massimo Ceccovecchi, fiorentino di origine e romano di adozione, docente e attore professionista nella scuola Verba Volant di Roma, protagonista di programmi tv come Italia's Got Talent, Eccezionale Veramente, Improvvisamente Rai (solo per citarne alcuni). Gli attori, accompagnati dalle musiche improvvisate del Maestro Marco Rollo, si cimenteranno in una jam session di Improvvisazione Teatrale fresca e divertente, in cui a farla da padrone saranno l’allegria e la comicità. Si lanceranno in improvvisazioni estemporanee, storie raccontate e rivisitate, riproposte in mille stili differenti. Il tutto sarà messo in scena avendo a disposizione soltanto gli input ricevuti dal pubblico e la propria fantasia per dar vita ad una performance originale e sorprendente.
Al pubblico, vero protagonista della serata, sarà affidato il compito di assegnare i temi delle performances, gli stili, le ambientazioni e tutto quello che che verrà di volta in volta richiesto.

Al termine dello spettacolo sarà possibile iscriversi alle lezioni prova gratuite di Improvvisazione Teatrale che avranno luogo il giorno successivo presso le Manifatture Knos a Lecce.

 

 

Un viaggio nel tempo: le Ferrovie in Puglia negli anni '30, '50, '70 al Museo Ferroviario di Puglia il 21 agosto

 

“Un viaggio nel tempo: le Ferrovie in Puglia negli anni ‘30/’50/’70”

Venerdì 14 settembre. Turni di visita: ore 20:30 e ore 22:00.

Museo Ferroviario di Puglia, via Codacci Pisanelli, 3 – Lecce

Ingresso gratuito con contributo volontario a favore di A.I.S.A.F. – Associazione Ionico Salentina Amici delle Ferrovie

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria al 328.7686080 – 347.8502529.

Improvvisart e A.I.S.A.F. invitano il pubblico al Museo Ferroviario di Puglia all’ultimo appuntamento di una serie di visite teatralizzate uniche nel suo genere perché realizzate in notturna: gli attori racconteranno la vita e le vicende di tanti nuovi personaggi in abiti d'epoca, ambientati negli anni ’30, ’50 e ’70 . L’iniziativa è realizzata con il contributo del Comune di Lecce, Assessorato Cultura, Creatività e valorizzazione del patrimonio culturale e inserita all’interno della Rassegna Estiva 2018 del Comune di Lecce. L’evento è in collaborazione con A.I.S.A.F. e Improteatro.

Venerdì 14 settembre Improvvisart guiderà i visitatori in una speciale visita diffusa molto particolare: un'esperienza unica vissuta di sera, tra antichi locomotori e carrozze passeggeri, con tanti nuovi personaggi di una volta che prenderanno vita davanti agli occhi di tutti.
Gli attori di Improvvisart porteranno alla luce il periodo storico tra il 1930 e il 1970, diventeranno affabili ferrovieri e allegri macchinisti, puntuali operai e laboriose tabacchine che, in abiti d'epoca, condurranno alla scoperta del Museo, delle sue storie, dei suoi aneddoti e dei suoi treni. Sarà l'occasione giusta per vedere dal vivo e toccare con mano la locomotiva a vapore 316 FSE del 1913, rotabile che riveste un’importanza notevole per la storia ferroviaria del territorio in quanto unica superstite del suo gruppo e unica macchina ancora esistente del parco locomotive della Società per le Ferrovie Salentine. Ma non solo. All’interno del Museo si potranno ammirare altre vecchie e maestose locomotive, tra cui la prima locomotiva elettrica a corrente continua delle Ferrovie dello Stato che poi ha fatto la storia del trasporto ferroviario in Italia, la prima "Littorina" delle Ferrovie Sud Est, i rotabili della storica Manifattura Tabacchi di Lecce, altri veicoli d'epoca e il Treno Storico "Salento Express", tutti visitabili e alcuni di essi adibiti a sale espositive.
Il Museo ospita, inoltre, ricostruzioni degli ambienti della stazione con in mostra oggetti un tempo utilizzati dai ferrovieri e plastici di stazioni italiane, americane e del Salento, il tutto curato da AISAF - Associazione Ionico Salentina Amici delle Ferrovie.
Un modo interattivo e moderno di visitare il Museo Ferroviario, una visita/spettacolo che è adatta a tutte le età e farà conoscere in maniera diretta ed efficace la storia del Salento, un luogo dove si può respirare aria di viaggi e rivivere la gioventù dei nonni.

 

Un viaggio nel tempo al Castello Carlo V di Lecce domenica 9 settembre 

 

Domenica 9 settembre – ore 19:30 e ore 20:00

Castello Carlo V, via XXV Luglio – Lecce

Ingresso gratuito. Per info: 0832 246517

L'evento si realizzerà anche in caso di pioggia.

 

 

La Cooperativa Improvvisart invita il pubblico al Castello Carlo V di Lecce per “Un viaggio nel tempo: Lecce Medievale”, ultimo appuntamento di una serie di visite-evento innovative, interessanti e divertenti. “Un viaggio nel tempo” è promosso dal Comune di Lecce e da Pugliapromozione, all’interno del Bando per la qualificazione e potenziamento del servizio di informazione degli Info-Point dei Comuni che aderiscono alla Rete Regionale.

Domenica 9 settembre gli attori di Improvvisart faranno rivivere alcuni dei più importanti personaggi che hanno abitato l’imponente Castello, tutti in costumi d’epoca, e condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di un luogo d’eccellenza, delle sue storie e dei suoi aneddoti. Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i presenti e, grazie all'interazione possibile con gli attori stessi, il pubblico potrà vivere l'esperienza della visita al Castello in maniera attiva e partecipativa. Un'esperienza di visita diffusa che, grazie alla versatilità degli attori, è concepita sia per un pubblico di adulti, che di bambini. L'iniziativa è un'attività di Edutainment, una formula anglosassone che coniuga apprendimento e intrattenimento, storia, arte e teatralizzazione. Il suo successo risiede nel mescolare spettacolo teatrale e visita guidata in senso stretto, creando una trama che racconta indirettamente la storia del luogo (museo, centro storico, sito o territorio) che si intende valorizzare e dei personaggi storici che ne hanno determinato le vicende. Il valore aggiunto sta nel fatto che l’edutainment usa lo spettacolo come formula e linguaggio per far dialogare pubblico, storia e beni culturali.

Improfestival Salento 2018: dal 25 al 30 Agosto a Gallipoli il Festival Internazionale di Teatro e Improvvisazione

Improvvisart presenta l’ottava edizione dell’Improfestival Salento, il grande Festival Internazionale di Teatro e Improvvisazione che si svolgerà dal 25 al 30 agosto nella splendida città di Gallipoli.

Quest’anno il ricchissimo programma prevede cinque giornate residenziali, quattro workshop intensivi, due giornate di spettacoli con 4 produzioni inedite site specific, imperdibili feste e diverse attività che permetteranno ai partecipanti provenienti da tutta Italia di conoscere Gallipoli e il Salento. In particolare, si andrà alla scoperta di Castrignano de’ Greci con la “Salento Experience: Un viaggio nel tempo”. Sarà un’esperienza di edutainment unica in Italia di visita teatralizzata nel cuore del Salento. Visitare Castrignano de’ Greci è fare un viaggio nel cuore della Grecìa Salentina, isola linguistica ellenofona in cui è ancora oggi parlato il griko, un antico dialetto figlio della dominazione greca. Accompagnati dagli attori di Improvvisart in abiti d’epoca, partendo dal Parco delle Pozzelle, si attraverseranno i vicoli del paese, le case a corte, si scopriranno storie e leggende fino ad arrivare al meraviglioso Palazzo Baronale De Gualtieriis.  

L’Improfestival Salento verrà realizzato nel Comune di Gallipoli, coinvolgendo interamente la città grazie ad una fitta rete di collaborazioni con l’Amministrazione Comunale, che ha aperto le porte della città e messo a disposizione vari contenitori culturali che ospiteranno i workshop, le performance site specific, gli spettacoli; la Proloco di Gallipoli, che si è resa immediatamente disponibile ad accogliere i partecipanti con un aperitivo tipico e che ha preparato appositamente il kit di benvenuto, con cartina di Gallipoli e del Salento, un libricino sulla storia della città e un pacchetto di prodotti da forno per tutti i partecipanti; la Rete dei commercianti con la quale abbiamo stipulato delle convenzioni. La manifestazione si avvale del patrocinio del laboratorio urbano Liberalarte e Il festival quest’anno sarà ospitato per la settima volta in una città pugliese grazie alla collaborazione con il principale network italiano di improvvisazione teatrale, Improteatro, da sempre partner di Improvvisart e del Festival.

Le star dell'Improvvisazione Teatrale, ospiti del Festival, quest’anno saranno quattro e proverranno da diverse nazioni: Nick Byrne da Camberra, Australia. Attore ed insegnante, è il direttore artistico del festival Internazionale di Improvvisazione australiano “Improvention”, ha un forte background teatrale e musicale, nonché una profonda passione per l’Improvvisazione Teatrale; Will Luera dalla Florida, U.S.A. Si esibisce ed insegna improvvisazione in tutto il Nord America, il Sud America, l’Europa e l’Asia. E’ produttore e direttore artistico del famoso Big Bang Improv e creatore del format free form di Bostonstyle. Diego Ingold da Palma di Maiorca, Spagna. Specializzato nell’improvvisazione e nel teatro fisico, lavora con numerose compagnie: Jamming, Impro Club, Yllana Improclan, ImproValladolid e molte altre. Martina Pavone da Istanbul, Turchia. Improvvisatrice e formatrice professionista, vive in Turchia e gira il mondo con il suo progetto ImproVVocal, che approderà in Salento. E’ coordinatrice del progetto ImproWoW – Donne ed inclusione dell’improvvisazione e docente formatrice presso la LUISS Business School, si occupa anche di consulenza e formazione per aziende, fondazioni e scuole su tematiche come il comportamento di gruppo, l’integrazione, la Diversity&Inclusion, la Leadership. Durante il Festival sarà affiancata al piano dal Maestro Marco Rollo, noto musicista del panorama musicale salentino. Grazia Longobardi, da Genova, Italia. Docente Professional Trainer certificata SNIT (Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale), è direttrice artistica di Maniman Teatro a Genova. Conduce periodicamente laboratori di formazione esperienziale, laboratori e corsi di teatro di improvvisazione nelle scuole e in contesti socio-educativi e da tempo è impegnata nell'attività di formAttrice aziendale in tutta Italia.

Improfestival Salento – festival internazionale di teatro e Improvvisazione VIII edizione

Dal 25 al 30 agosto a Gallipoli

Ingresso gratuito agli spettacoli

Info al 328.7686080

www.improfestival.it

 

Un viaggio nel tempo: Lecce Medievale al Castello Carlo V di Lecce domenica 19 agosto

 

Domenica 19 agosto – ore 19:30 e ore 20:00

Castello Carlo V, via XXV Luglio – Lecce

Ingresso gratuito. Per info: 0832 246517

Replica: domenica 9 settembre

L'evento si realizzerà anche in caso di pioggia.

 

La Cooperativa Improvvisart invita il pubblico al Castello Carlo V di Lecce per “Un viaggio nel tempo”, serie di visite-evento innovative, interessanti e divertenti. “Un viaggio nel tempo” è promosso dal Comune di Lecce e da Pugliapromozione, all’interno del Bando per la qualificazione e potenziamento del servizio di informazione degli Info-Point dei Comuni che aderiscono alla Rete Regionale.

Domenica 19 agosto gli attori di Improvvisart faranno rivivere alcuni dei più importanti personaggi che hanno abitato l’imponente Castello, tutti in costumi d’epoca, e condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di un luogo d’eccellenza, delle sue storie e dei suoi aneddoti. Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i presenti e, grazie all'interazione possibile con gli attori stessi, il pubblico potrà vivere l'esperienza della visita al Castello in maniera attiva e partecipativa. Un'esperienza di visita diffusa che, grazie alla versatilità degli attori, è concepita sia per un pubblico di adulti, che di bambini. L'iniziativa è un'attività di Edutainment, una formula anglosassone che coniuga apprendimento e intrattenimento, storia, arte e teatralizzazione. Il suo successo risiede nel mescolare spettacolo teatrale e visita guidata in senso stretto, creando una trama che racconta indirettamente la storia del luogo (museo, centro storico, sito o territorio) che si intende valorizzare e dei personaggi storici che ne hanno determinato le vicende. Il valore aggiunto sta nel fatto che l’edutainment usa lo spettacolo come formula e linguaggio per far dialogare pubblico, storia e beni culturali.

 

Un viaggio nel tempo al Castello Carlo V di Lecce domenica 12 agosto

 

Domenica 12 agosto – ore 19:30

Castello Carlo V, via XXV Luglio – Lecce

Ingresso gratuito. Per info: 0832 246517

L'evento si realizzerà anche in caso di pioggia.

www.improvvisart.com

La Cooperativa Improvvisart invita il pubblico al Castello Carlo V di Lecce per “Un viaggio nel tempo”, serie di visite-evento innovative, interessanti e divertenti. “Un viaggio nel tempo” è promosso dal Comune di Lecce e da Pugliapromozione, all’interno del Bando per la qualificazione e potenziamento del servizio di informazione degli Info-Point dei Comuni che aderiscono alla Rete Regionale.

Domenica 12 agosto gli attori di Improvvisart faranno rivivere alcuni dei più importanti personaggi che hanno abitato l’imponente Castello, tutti in costumi d’epoca, e condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di un luogo d’eccellenza, delle sue storie e dei suoi aneddoti. Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i presenti e, grazie all'interazione possibile con gli attori stessi, il pubblico potrà vivere l'esperienza della visita al Castello in maniera attiva e partecipativa. Un'esperienza di visita diffusa che, grazie alla versatilità degli attori, è concepita sia per un pubblico di adulti, che di bambini. L'iniziativa è un'attività di Edutainment, una formula anglosassone che coniuga apprendimento e intrattenimento, storia, arte e teatralizzazione. Il suo successo risiede nel mescolare spettacolo teatrale e visita guidata in senso stretto, creando una trama che racconta indirettamente la storia del luogo (museo, centro storico, sito o territorio) che si intende valorizzare e dei personaggi storici che ne hanno determinato le vicende. Il valore aggiunto sta nel fatto che l’edutainment usa lo spettacolo come formula e linguaggio per far dialogare pubblico, storia e beni culturali.

 

A Cena con la Duchessa, banchetto rinascimentale con le incursioni teatrali in abiti d'epoca giovedì 9 agosto al Castello di Corigliano D'Otranto

 

A Cena con la Duchessa

Giovedì 9 agosto – ore 20:30

Castello di Corigliano d’Otranto, Piazza Castello 1

Per info e costi: www.nobilipasticci.it

Biglietto singolo € 60, biglietto per gruppi superiori a 4 perosne € 55, biglietto per bambini € 38.

Il biglietto include la cena di quattro portate con 4 vini in abbinamento, busta con sigillo, ornamento da indossare solo per la serata, storytelling del castello e spettacolo musicale, omaggio a fine cena.

Giovedì 9 agosto, nel Castello di Corigliano d’Otranto, si terrà la terza edizione di “A Cena con la Duchessa”, banchetto rinascimentale con le incursioni teatrali in abiti d’epoca.

A Cena con la Duchessa è un evento che coniuga arte culinaria rinascimentale, storia, cultura e tradizione; un’occasione per vivere l'esperienza di una notte al castello, scoprire quale nobile salentino verrà assegnato ad ognuno dei presenti, degustare una deliziosa cena gourmet con piatti d'ispirazione rinascimentale, lasciarsi raccontare i segreti del castello dagli attori di Improvvisart e farsi allietare con le sonorizzazioni di Raffaele Casarano.

Nata da un’idea di Sara Latagliata, premiata Chef Emergente 2017 dalla Guida Radici e nota al grande pubblico per le sue partecipazioni alla trasmissione La Prova del Cuoco come unica Chef pugliese, è stata premiata Imprenditrice Salentina dell'anno dalla Camera di Commercio di Lecce. Varcata la soglia del castello il filo del tempo si riavvolge, ogni partecipante riceve una busta con il sigillo della Duchessa per scoprire la sua identità di nobile salentino, vestendo i panni di dame e cavalieri: invitati alla tavola della Duchessa, ogni ospite può indossare un dettaglio della moda di quel periodo storico (per gli uomini il mantello e per le donne la gorgiera). Un vero e proprio incantesimo dei sensi dove per una sola notte, al cospetto delle stelle e dei Signori di Corigliano d'Otranto, è possibile cenare gourmet, degustando eccellenze enogastronomiche pugliesi e presidi Slow Food regionali, con piatti ispirati al manuale di cucina rinascimentale di Bartolomeo Scappi, cuoco segreto di Papa Pio V. Ogni Portata viene accompagnata da un diverso vino abbinato. Gli attori di Improvvisart interpreteranno, in abiti d’epoca, i Duchi Giovan Battista de' Monti e Maria Bucali, raccontando la storia del feudo, svelando aneddoti e curiosità sul loro casato, narrando la storia del castello e dei suoi abitanti, offrendo una rievocazione storica ricca di sorprese e curiosità.
Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i commensali che vivranno l'esperienza del banchetto in maniera attiva e partecipativa, grazie all'interazione possibile con gli attori. La cerimonia si avvale della professionalità dei Sommelier dell'Ais di Lecce che per l'occasione divengono Coppieri e Bottiglieri, e degli studenti dell'alberghiero di Otranto e Santa Cesaria Terme, piccoli cuochi e servitori in costume che danno vita al grande teatro della tavola. Un banchetto rinascimentale coinvolgente, appassionante ed esilarante in grado di condurre i partecipanti indietro in un'altra epoca, uno spettacolo della tavola, nella sua più sontuosa eleganza a cui si affianca uno spettacolo musicale che si alterna alle portate e allo storytelling.

Ecco il menu ispirato al monumentale trattato culinario di Bartolomeo Scappi:

Servizio di credenza

Lavorare fatto di carote con neve di latte su lattughette in insalata e Capocollo di Martina Franca in fettuccia.

Vino abbinato: Verdeca IGT Salento, Calitro Vigneti Lonoce

Servizio di cucina

Ballotte di latte con limoni di suo sapore sopra e pistacchi spaccati servite con acqua di fiori profumati

Vino abbinato: Santi Medici Rosato Salento IGT, Castel di Salve

Servizio di cucina

Pollastrello nostralo involato nel miele amabile con Speck lardiero e Cipolla d'Acquaviva* di più sorte

Vino abbinato: Elfo Negroamaro Salento Rosato IGP, Apollonio

Servizio di cucina

Morselletti di latte di mandorla con fragole suacate

Vino abbinato: Stiara Salento Moscato IGP, Cantina Fiorentino

Durante la cena sarà servito il pane tradizionale dell'Alta Murgia*

*Presidio Slow Food

IMPROVVISART società cooperativa Partita I.V.A.: 04218160754 | Credits: ITC Advisor