Iscriviti alla newsletter | english     

 

"A Cena con la Duchessa", banchetto rinascimentale con le incursioni teatrali in abiti d'epoca il 9 agosto a Galatone

 

A Cena con la Duchessa – banchetto Rinascimentale con incursioni teatrali in abiti d’epoca

Venerdì 9 agosto – ore 20:30

Palazzo Marchesale – Galatone

Ingresso biglietto singolo 60 euro

Ingresso per gruppi superiori a quattro persone 55euro

Ingresso per bambini e ragazzi età sotto i diciotto anni 38 euro

Il biglietto include la cena di quattro portate con quattro vini, busta con sigillo, ornamento da indossare solo per la serata, storytelling del castello, spettacolo del fuoco, spettacolo di improvvisazione teatrale, omaggio a fine cena.

Info e prevendite: 320 7619280/ https://www.beecode.it/c/a-cena-con-la-duchessa-2019#tariffe

 

Il 9 agosto il Palazzo Marchesale di Galatone prende vita: fiaccole e candelieri illuminano le possenti mura per una notte spettacolare con le magiche atmosfere del Rinascimento. Varcato il castello compaiono giullari e mangiafuoco che accolgono all’ingresso l’arrivo di Duchi, Duchesse, Baroni e Conti, titoli che per l’occasione sono attribuiti a ciascun commensale. Nel castello il filo del tempo si riavvolge, ogni partecipante riceve una busta con tanto di sigillo in cera lacca della Duchessa e scopre la sua identità di nobile salentino. Ogni ospite è invitato a indossare un dettaglio della moda del tempo - il mantello per gli uomini e la gorgiera per le donne e a lavarsi le mani nelle anfore di terra cotta con acqua odorosa da cui cadono petali di rose, sorrette dagli scalchi come accadeva nel Medioevo e nel Rinascimento e poi saranno guidati al tavolo. A cena vi è la riproposizione di un banchetto storico, si celebra il matrimonio tra i Duchi Livia Squarciafico e Gaetano Pinelli: quattro portate ispirate al manuale di cucina rinascimentale di Bartolomeo Scappi, cuoco segreto di Papa Pio V, realizzate con le eccellenze enogastronomiche pugliesi e presidi Slow Food regionali. Si cena gourmet con la Chef Sara Latagliata e ad ogni portata si abbina un vino diverso delle aziende del territorio, servito dai Sommelier dell’Ais di Lecce trasformati per l’occasione in Coppieri e Bottiglieri, mentre gli studenti dell’IPSEO di Otranto e Santa Cesarea Terme sono i piccoli cuochi e i servitori in costume, guidati dai professionisti della sala Chiostro dei Domenicani che danno vita al grande teatro della tavola. Gli attori di Improvvisart accoglieranno gli ospiti con gli attori in abiti d’epoca, che racconteranno del castello, delle sue storie e dei suoi aneddoti, della cucina dell’epoca e delle prelibatezze che verranno servite durante la serata. Inoltre, durante la serata, gli attori delizieranno il pubblico con piccoli momenti dedicati all’Improvvisazione Teatrale.  

Il menu della serata

Servizio Credenza

Pesce spada salato acconcio
con sugo di zucchine
Vino abbinato: Emeris Salento IGP Verdeca brioso, Azienda vitivinicola Marulli

Servizio di cucina

Millefanti di fior di farina in suppa servita fredda con cozze e gongole cavate
Vino abbinato: Bianca dei Censi Puglia Igp Bianco 2018, Garofano Vigneti e Cantine

Servizio di cucina

Orata marinata d’una libbra l’una,
affumicata su graticola coperta del suo sapore
con ramoscelli d’ulivo,
mandorlette fresche spaccate e salza rossa di peperone
Vino abbinato: Duodecim Salento IGP, Negroamaro Rosato 2018,

Azienda agricola Romaldo Greco

Servizio di cucina

Lavoriero reale di persiche
con zuccaro sopra
Abbinato: Ulìa, amaro di foglie di ulivo, Essentiae liquorificio del Salento

Durante la cena sarà servito il pane tradizionale dell’Alta Murgia Presidio Slow Food

IMPROVVISART società cooperativa Partita I.V.A.: 04218160754 | Credits: ITC Advisor