DELITTO A MARESCA

PDF
Stampa
E-mail

Venerdì 20 gennaio - ore 21:00
Maresca Ristorante, SP 224 Magliano - Arnesano

Cena a menu fisso + spettacolo € 25,00.
Prenotazione obbligatoria al 389.8549083. Evento con posti limitati.

Venerdì 20 gennaio Improvvisart torna al Maresca Ristorante per un nuovo appuntamento con il crimine, la Cena con Delitto: “Questione di cuore”.

Gli attori di Improvvisart si uniranno ai clienti, mischiandosi al personale addetto al servizio o alla cucina o addirittura fingendo di essere i proprietari del locale. All'inizio della serata tutto sembra tranquillo e allegro, fino a quando un terribile omicidio avviene proprio davanti a tutti i commensali, lasciandoli senza fiato! Da quel momento, ogni tavolo diventa un'equipe di investigatori che deve risolvere il misterioso caso, tra una portata e l'altra.

Enigmi, menzogne, misteri, doppi giochi, tradimenti e colpi di scena.

Il pubblico metterà alla prova l'intuito, seguirà le piste, raccoglierà le prove, interrogherà gli indiziati e assicurerà il colpevole alla giustizia. Ma con attenzione: in una Cena con Delitto nulla è davvero come sembra.

Cena con Delitto è un format di ImprovvisArt. Copioni originali a cura di Pino Belgioioso

Il menu della serata preverde:

Antipasto: Sformatino di verdure su crema di zucca

Primo: Fusilli Avellinesi al ragù bianco di vitello e pecorino

Secondo: Ventaglio di maialino al rosmarino

Dessert: Tortina alle mele su salsa inglese alla vaniglia

Bevande: Vino della casa - Acqua

IL 21 IMPROVVISART AL PICTUREBOOKFEST 2017

PDF
Stampa
E-mail

Sabato 21 gennaio Ore 19.00- 20.00 Biblioteca Bernardini

A reinventar le storie di Roald Dahl Spettacolo di improvvisazione teatrale a cura di Improvvisart

Bambini dai 7 anni e famiglie. Max 50 posti

Iscrizione 5 euro a partecipante info +39.328.58.42.114

Questo spettacolo è un omaggio al genio di Roald Dahl, amatissimo scrittore che nei suoi racconti ha sapientemente mescolato magia, umorismo e una sottile vena di irriverenza, creando mondi fantastici dove i bambini vincono sempre sugli adulti.

Basterà, allora, accostare parole apparentemente slegate tra loro, lontane, per creare nuovi rapporti e innescare eventi inaspettati. Oppure usare gli elementi ricorrenti delle sue storie come se fossero note musicali da abbinare e mescolare a proprio piacimento per comporre infiniti racconti.

Si scoprirà, allora, creando uno spettacolo teatrale corale ed originale, dove il pubblico è chiamato a dare il suo contributo, che il divertimento maggiore scaturisce dal pensare a situazioni buffe e sorprendenti, sensazionali, illogiche e che a sbagliare le storie è un esercizio formidabile per esplorare la fantasia, ascoltare l’immaginazione e darle respiro.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Gennaio 2017 10:15 )

SI PARTE PER CRACOVIA

PDF
Stampa
E-mail

Anche quest'anno Improvvisart partecipa con le proprie performance al Progetto “Treno della Memoria” che ogni anno permette a 700 ragazzi, provenienti da circa ottanta istituti pugliesi, di visitare i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau in Polonia, all’interno di un percorso di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva.
L’iniziativa che “TdF-Mediterranea” realizza grazie al contributo della Regione Puglia nasce dalla convinzione che la costruzione di una cittadinanza attiva e consapevole non possa prescindere dalla conoscenza della Storia e della Memoria dei momenti che hanno cambiato il volto dell’Europa in cui viviamo e dall’ascolto delle testimonianze dei protagonisti di tali cambiamenti.

Non c’è dubbio che i fatti avvenuti ad Auschwitz, massima e più terribile espressione dell’odio e della discriminazione, rappresentino in questo senso uno snodo storico fondamentale. Colpisce il fatto che una così grande tragedia si sia potuta consumare nell’indifferenza generale.

Se è vero che la spirale di odio, violenza e discriminazione che travolse l’Europa affondò le proprie radici nella subdola azione della propaganda, nel rapporto malato tra masse e leader carismatici, bisogna riconoscere che fu la scelta di non vedere e non capire ciò che accadeva a rendere possibile la costruzione di un luogo come Auschwitz, divenuto simbolo dello sterminio.

All’interno di tale percorso, riteniamo sia fondamentale evidenziare il ruolo che, anche oggi, giocano l’indifferenza e la mancata informazione, al fine di far crescere nelle giovani generazioni la consapevolezza dell’importanza del riconoscimento di una responsabilità personale dei singoli nel vivere la propria condizione di cittadini in relazione a quella di chi ci circonda.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 17 Gennaio 2017 14:48 )

Eventi

No current events.

Video

You need Flash player 6+ and JavaScript enabled to view this video.


Facebook Like Box

logo_puglia_italia.jpg
ImprovvisART Società Cooperativa
Partita I.V.A.: 04218160754
principi_attivi.jpg